DCA nel mondo dello sport

DCA nel mondo dello sport

Ogni anno si affacciano nel mondo dei disturbi del comportamento alimentare (DCA) nuove tendenze e ossessioni. La pressione sociale per la magrezza, per un corpo perfetto, scolpito e l’ossessione per la dieta sono i fattori scatenanti lo sviluppo di queste malattie, in particolare negli adolescenti. Viviamo in una società individualista che però pubblicizza l’uguaglianza e l’omogeneizzazione attraverso un ideale di forma fisica. Ma i fattori determinanti un DCA possono essere vari e personalizzabili da persona a persona.

Una corretta alimentazione nel mondo dello sportivo è di particolare importanza non solo per la forza fisica necessaria per lo svolgimento dell’attività ma anche per la prestazione durante l’orario di allenamento e, soprattutto, durante le gare. Ma quando uno schema alimentare corretto viene applicato in modo disfunzionale e inflessibile per mantenere un’immagine corporea perfetta, siamo di fronte ad un problema da non sottovalutare. 

Oltre ai disturbi alimentari più conosciuti, come l’anoressia e la bulimia, nel mondo dello sport spesso ci si trova davanti a disturbi con peculiarità differenti e personali per chi pratica una specifica pratica sportiva. Parliamo di Vigoressia e di Ortoressia.

Per saperne di più vi invitiamo alla lettura dell’articolo completo: State of Mind, il giornale delle scienze psicologiche.